Terapie con onde d'urto

lettino per terapia con onde d'urto

La terapia con onde d'urto è chiamata anche ESWT (dall’inglese: Extracorporeal Shock Wave Therapy) ed è una nuova terapia non invasiva ed estremamente efficace su particolari tipi di patologie. L’applicazione di questa terapia comporta tempi relativamente modesti e si esegue in poche sedute.

 

QUALI SONO LE INDICAZIONE TERAPEUTICHE CON ONDE D’URTO IN ORTOPEDIA?

Le patologie ormai avvalorate scientificamente riguardano:

 

TESSUTI OSSEI

Ritardi di consolidamento/pseudoartrosi

Necrosi asettica testa omero/femore

Fratture da stress

Algoneurodistrofia

 

PATOLOGIE DEI TESSUTI MOLLI:

Condrocalcinosi gomito, anca, ginocchio

Rigidità articolare spalla/gomito/anca/gin.

Calcificazione e ossificazione

Miositi ossificanti

Fibromatosi di muscoli, legamenti, fasce

Tendinopatie dei tessuti molli

Tendinopatia calcifica di spalla

Epicondilite laterale di gomito

Tendinite trocanterica

Tendinite della zampa d’oca

Tendinite post-traumatica di ginocchio

Tendinite del rotuleo

Tendinite del tendine d’Achille

Fascite plantare con sperone calcaneale

 

QUALI SONO LE CONTROINDICAZIONI?

La terapia ad onde d’urto non può essere eseguita nel caso di infezioni ossee, nei giovani sulle cartilagini di accrescimento, in presenza di una alterata funzione della coagulazione (in particolare nei pazienti in terapia con Sintrom o Coumadin), e in caso di gravidanza.

Share by: